1861-2011: 150 anni d'Italia
1861-2011: 150 anni d'Italia
  • Teatro Magnani e Municipio
  • Municipio (interno) e Ponte Romano
  • Bassorilievo del Duomo e Cortile ex convento Orsoline

CONTRIBUTI AFFITTO MOROSITA' INCOLPEVOLE

 

Contributi affitto morosità incolpevole

Il Comune ha avviato, con Avviso pubblico del 2016 (delibera di Giunta Comunale, n. 7 del 25/01/2016), una procedura finalizzata ad individuare gli inquilini morosi incolpevoli che in possesso dei requisiti possono richiedere contributi messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna.

La possibilità di presentare le domande di contributo da parte dei cittadini in possesso dei requisiti previsti, iniziata in data 1 febbraio 2016, prosegue anche per l'anno 2018, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Per morosità incolpevole si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare, come definita dall’Art. 2 del Decreto 14 maggio 2014.

Gli obiettivi dell’iniziativa in oggetto sono volti a facilitare, nell’ambito delle procedure di sfratto, un’intesa fra il locatore e il conduttore che consenta di poter mantenere la disponibilità dell’alloggio occupato, mediante il pagamento delle morosità accumulate, oppure di poter accedere ad una diversa soluzione abitativa utilizzando i contributi per il pagamento del deposito cauzionale o dei canoni di locazione anticipati previsti dal nuovo contratto di locazione.

Sono destinatari della misura i cittadini morosi incolpevoli, che non hanno pagato l’affitto  per la  perdita o per la consistente riduzione della capacità reddittuale del nucleo familiare, dovuta ad una delle cause di seguito specificate (perdita del lavoro per licenziamento; accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell'orario di lavoro; cassa integrazione ordinaria o straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale; mancato rinnovo di contratti di lavoro a termine o di lavoro atipico; cessazioni di attività libero-professionali o chiusura di imprese registrate alla CCIAA, derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente; malattia grave,infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo, o la necessità dell'impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali.

Le domande sono raccolte, per conto del Comune di Fidenza, da ACER - Azienda Casa Emilia Romagna, ufficio di Fidenza (tel. 0524 - 523675)

Apertura al pubblico: Lunedì: 8,30 - 13,00 15,00 - 18 Martedì 8,30 - 13,00 Giovedì 8,30 - 18,00

I contributi verranno erogati fino ad esaurimento delle risorse disponibili

icon MOD DOMANDA - MOROSITA' INCOLPEVOLE (504.66 kB)


 
www.fidenza.mobi